Disagi in vista per i cittadini, gli automobilisti, i passeggeri e i pendolari. Nei giorni scorsi, a Catania è stato ritrovato un ordigno della Seconda Guerra Mondiale, un reperto storico che creerà non pochi problemi ai cittadini e ai turisti. La bomba di aereo di fabbricazione britannica, dal peso di circa 250 libbre, è stata scoperta in contrada Jungetto.

Questa mattina, a causa delle operazioni di “brillamento” dell’ordigno, l’aeroporto Fontanarossa di Catania resterà chiuso dalle ore 8 alle 13. Dalle 7, la zona di contrada Jungetto in cui è stata ritrovata la bomba verrà sgomberata. Il traffico verrà limitato per un raggio di circa 1000 metri per questioni di sicurezza, per salvaguardare l’incolumità delle persone e di evitare situazioni pericolose.

Una circostanza sicuramente non favorevole ai numerosi  turisti che avevano in programma un volo per questa mattina. Una spiacevole sorpresa soprattutto per gli automobilisti che dovranno sicuramente prendere delle deviazioni per raggiungere la destinazione desiderata.

Sono difatti previsti diversi posti di blocco e presidi delle forze dell’ordine, verrà limitata la viabilità in alcune zone di Catania: chiusura della contrada Jungetto, in cui è stata ritrovata la bomba, vicino ai Mercati Generali; chiusura della rampa di accesso sulla SS 417 posta sulla SS192 al km80+650; chiusura dello svincolo sulla SS 192 al km 80+200 in direzione Caltagirone-Gela; chiusura dell’incrocio con strada comunale San Martino; chiusura nella SS 417 della rotatoria al km 66+350 direzione Gela-Caltagirone-Catania; presidio dei Carabinieri sulla SS 417, con deviazione sulla rotatoria al km62+700 direzione Gela-Caltagirone-Catania.

Anche i pendolari subiranno qualche disagio, dato che verranno sospesi i trasporti ferroviari da Catania a Motta Sant’Anastasia sulla linea Catania-Palermo.

I treni coinvolti sono: 8598 Caltanissetta Centrale – Catania Centrale, che è stato rimosso per i percorso completo ma sostituito sostituito con bus; 8661 Catania Centrale – Caltanissetta Centrale, cancellato per l’intero percorso e sostituito con bus; 3805 Catania Centrale – Palermo Centrale, cancellato da Catania Centrale a Motta e sostituito con bus. I pendolari potranno proseguire in treno da Motta a Palermo Centrale; 3802 Palermo Centrale – Catania Centrale, cancellato da Motta a Catania Centrale. I viaggiatori proseguiranno con bus per Catania Centrale; 3804 Palermo Centrale – Catania Centrale, cancellato da Motta a Catania Centrale. I viaggiatori proseguono con bus fino a Catania Centrale.

Gli artificieri del Quarto Reggimento Genio Guastatori di Palermo svolgeranno le operazioni di “brillamento”, al termine delle quali dovrebbe essere ristabilita la situazione e garantita la viabilità.