Un fabbro di 45 anni, Salvatore Vicario, è morto dopo essere precipitato da un’altezza di 6-7 metri mentre montava una pensilina sul balcone di un’abitazione a Longi, un Comune sui Monti Nebrodi in provincia di Messina.

Secondo i Carabinieri, che hanno avviato indagini, l’artigiano avrebbe perso impovvisamente l’equilibrio. È morto sul colpo.
È la seconda vittima sul lavoro nel messinese dall’inizio dell’anno.

Lo scorso 17 gennaio un elettricista di Rfi, il 45enne Antonino Micali, cadde da un muro alto 5 metri e fini’ stritolato da un treno merci in transito poco prima dell’imbocco, a Messina, della galleria “Peloritani”.