Cala il Pil: l’Italia e’ in recessione tecnica, visto che per il secondo trimestre consecutivo il Pil risulta in calo congiunturale. Per il quarto trimestre 2011 l’Istat registra un calo dello 0,7% mentre nel terzo aveva segnato un ribasso dello 0,2%.

Secondo le stime preliminari dell’Istat, il 2011 si è chiuso con un Pil in aumento dello 0,4%. Il dato però precisa l’Istituto di statistica che il dato e’ corretto per gli effetti di calendario.
La crescita risulta cosi’ in forte frenata, nel 2010 era stata pari all’1,4%.