La Procura etnea ha chiesto il rinvio a giudizio per Antonino Pulvirenti, Pablo Cosentino, Daniele Delli Carri, Gianluca Impellizzeri, Piero Di Luzio, Fabrizio Milozzi, Fernando Arbotti, indagati, lo scorso luglio, nell’ambito dell’inchiesta ‘I treni dei goal’.

Chiesto il rinvio a giudizio anche per la società Calcio Catania, società che corrisponde dell’operato dei suoi amministratori.

Le indagini, avviate dalla Digos, hanno evidenziato la presunta compravendita di alcune partite del Campionato di Serie B da parte dell’ex presidente Pulvirenti, dell’ex ad Cosentino e degli altri indagati. 

A Pulvirenti, Cosentino e agli altri indagati la procura contesta il reato di associazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva.