“Le 160 aziende degli agglomerati industriali di Caltanissetta Calderaro e di San Cataldo Scalo, a partire dal mese di Settembre, saranno alleggerite dai costi delle bollette del servizio idrico e fognario con un risparmio
di circa il 41% sulla quota di gestione e di manutenzione rispetto a quanto pagavano da quattro anni a questa parte”.

A farlo sapere il commissario straordinario del consorzio per l’area di Sviluppo Industriale di Caltanissetta, Alfonso Cicero. “Tale rilevante risparmio – aggiunge – potrà raggiungere anche il 58% della tariffa sulla fognatura e sulla depurazione nell’agglomerato di San Cataldo Scalo ed il 22% nell’agglomerato di Caltanissetta Calderaro”.

“Tali riduzioni – prosegue – dei costi discendono dalla recente aggiudicazione dell’appalto ad evidenza pubblica, effettuato nel pieno rispetto della normativa nazionale e comunitaria, della gestione del servizio idrico, fognario e di depurazione nei suddetti agglomerati industriali”.

Il servizio sarà affidato per un periodo di due anni alla ditta “Pietroforte Patrizio” di Cerveteri di Roma, che ha offerto un ribasso del 44,11 sull’importo a base d’asta di 261 mila 926,03 euro.

“È un importante risultato a favore delle imprese – ha aggiunto Cicero – rispetto a dei servizi essenziali che gravano non poco sulla gestione dei costi complessivi aziendali. Questa Gestione Commissariale esprimerà sempre tutte le azioni possibili a sostegno delle aziende insediate all’Asi e del rilancio del Consorzio, che gradualmente sta uscendo dalla sua profonda crisi economico-finanziaria e dallo stato di abbandono cui
versavano gli agglomerati industriali”.

“Il rilevante risparmio per le aziende – conclude -, ottenuto con l’aggiudicazione del predetto appalto, costituisce un altro elemento di inversione di tendenza rispetto al passato”.