Per la città di Messina, a pochi giorni dal ballottaggio che assegnerà la poltrona di sindaco o a Felice Calabrò o a Renato Accorinti, si “spende” l’ex ministro delle Telecomunicazioni, Salvatore Cardinale. Fra i fondatori del partito dei Drs che hanno ottenuto un risultato a due cifre nella città dello Stretto. “Il presidente Rosario Crocetta vada avanti con determinazione, così come annunciato, e assegni subito i fondi straordinari per evitare il dissesto finanziario al comune di Messina e si adoperi per la creazione dell’area metropolitana nella medesima città, alla luce della recente soppressione delle province – scrivono Cardinale e e il deputato regionale messinese, Giuseppe Picciolo – Non è più tempo di tergiversare attorno alle emergenze di Messina che merita l’attenzione del governo regionale per rilanciarsi sul piano dello sviluppo economico e della crescita occupazionale”.

Oggi alle 19 a Messina, presso l’hotel Royal, i Drs terranno una manifestazione a sostegno dell’istituzione della città metropolitana.