Il sindaco di Catania Enzo Bianco ha incontrato in municipio i rappresentanti delle organizzazioni sindacali per discutere della vicenda della Tecnis. Presenti i segretari confederali di Cgil, Cisl e Uil, Giacomo Rota. Rosaria Rotolo e Fortunato Parisi e quelli di categoria Nunzio Turrisi della Filca Cisl, Antonino Potenza di Feneal Uil e Giovanni Pistorio di Fillea Cgil.

“Quella legata alla Tecnis – dice Bianco – è una delle vicende più delicate della città. La questione giudiziaria e quella legata all’intervento del Prefetto seguiranno il loro corso. In questo quadro, anche pensando ai tanti lavoratori coinvolti e alle opere da completare in città e non solo, riteniamo che sia importante l’immediata nomina di un commissario che abbia anche capacità manageriali e che sia messo nelle condizioni di lavorare adeguatamente”.

Il sindaco ha anticipato di avere parlato della questione con il Prefetto e con il commissario della Ferrovia Circumetnea, Virginio Di Giambattista, che verrà a Catania la settimana prossima per affrontare tutte le problematiche connesse ai lavori della Tecnis per la realizzazione della Metropolitana: ”E’ fondamentale che vengano rispettati i tempi previsti”, ha detto ancora Bianco.

I sindacati hanno ribadito che è “indispensabile separare il destino dell’impresa da quello degli imprenditori. Riteniamo fondamentali il rispetto dei tempi di consegna delle opere pubbliche (molte delle quali a Catania), il rispetto dei pagamenti da parte dei committenti, la salvaguardia dei livelli occupazionali diretti e dell’indotto, il pagamento degli stipendi maturati”.