Arrivano garanzie sul proseguo dei lavori della metropolitana di Catania ed  in particolare su quelli eseguiti dalla Tecnics che corrispondo a tre lotti, cioè le tratte Stesicoro-Giovanni XXIII, Giovanni XXIII-Galatea, Borgo -Nesima.

Il commissario straordinario della Ferrovia Circumetnea Virginio Di Giambattista ha incontrato il sindaco Enzo Bianco che poi in una nota ha fatto sapere che sono garantiti gli stadi di avanzamento dei lavori “e quindi anche degli stipendi dei lavoratori diretti e dell’indotto”. E’ stata confermata anche la data di consegna: giugno 2016.

Nel corso della giornata catanese il commissario è stato ricevuto dal prefetto con il quale ha concordato le modalità operative per garantire il proseguimento delle attività dell’azienda.

In serata Bianco ha informato la segreterie delle organizzazioni sindacali circa l’incontro con Di Giambattista: “Adesso attendiamo che gli altri enti appaltanti proseguano su questa strada. Saranno garantiti la continuità aziendale ed i posti di lavoro”.

Le segreterie di Cgil, Cisl e Uil, e di Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil di Catania, hanno giudicato “soddisfacente per i lavoratori della Tecnis e delle consortili associate,  nonché per le sigle che li rappresentano”, l’intervento del sindaco Enzo Bianco.

In una nota sottolineano che i lavoratori “non possono essere travolti in prima persona dalle gravi difficoltà finanziarie in cui si trova l’azienda. Per questo le sigle di categoria degli edili hanno presentato formalmente una richiesta per il pagamento diretto. L’aver ottenuto il sostegno anche dall’amministrazione comunale ci fa ben sperare e assicura nuova forza alla richiesta nata per tutelare i lavoratori” .