Un’avventura comune per un libro, per chi ne era proprietario e per il nuovo lettore che lo leggerà. Ecco cos’è Piazza dei Libri, una biblioteca ed emeroteca a cielo aperto che dal 18 al 21 dicembre prenderà vita al Castello Ursino,  nella centralissima Piazza Federico di Svevia a Catania.

Ma Piazza dei libri non è solo questo. E’ anche un bene culturale che l’Associazione Gammazita dona alla città di Catania, sostituendo macchine e sporcizia con librerie e sedute per leggere, con libri e riviste donati dai lettori e con eventi legati alle arti narrative.

È un progetto che ha a che fare con la valorizzazione del territorio, con la socializzazione e con la promozione della cultura, specialmente in un quartiere popolare troppo spesso abbandonato a se stesso, che Gammazita valorizza con eventi culturali, come il festival degli artisti di strada tenutosi lo scorso settembre, la scuola di circo sociale e quella di samba, la cura del pozzo di Gammazita e dell’orto urbano.

L’obiettivo è quello di creare uno spazio dedicato alla lettura, gratuito e fruibile da tutti. La biblioteca di Piazza dei Libri è costituita da volumi donati dalle stesse persone, che a partire dal 18 di dicembre, giorno dell’inaugurazione della Piazza, potranno prenderne in prestito altri, in un circolo di condivisione destinato ad autoalimentarsi con il tempo, attraverso la partecipazione attiva dei suoi fruitori.

Ecco perché è nata l’idea di ri-creare proprio una piazza che ricordi la funzione svolta dall’antica agorà nelle città greche: un luogo vitale di scambio e arricchimento in cui libri, riviste e cultura siano di tutti e per tutti e dove si possa concedere il tempo alla parola.

Piazza dei Libri è anche un posto in cui scrittori e illustratori, esordienti e veterani del mestiere, troveranno il luogo e il pubblico adatti per le loro presentazioni. Dall’inizio del 2015 sarà istituita “La domenica del lettore”, una giornata mensile dedicata al libro, con mercatini curati dagli stessi utenti. Sarà attiva, a breve, una free wifi-zone, che consentirà ai visitatori di potersi servire degli e-book e della connessione internet gratuita, stimolando così l’aggregazione spontanea tra persone.

E per inaugurare l’evento è stato organizzato “PiazzadeiLibri Fest”, che prevede ospiti d’eccezione come la giornalista Giuliana Sgrena, che presenterà il suo nuovo libro “Rivoluzioni violate” dedicato al ruolo delle donne nella Primavera Araba, e la scrittrice siciliana Maria Attanasio, da sempre attenta ai temi del femminismo.

Alcuni giovani scrittori siciliani tra cui Daniele Zito, Angelo Orlando Meloni e Alberto Minnella leggeranno alcuni passi tratti dalle loro opere, mentre gli illustratori siciliani Pee Show, Paola Cannatella, Lelio Bonaccorso e Marco Rizzo racconteranno attraverso graphic novel storie considerate ‘scomode’, da quella di Peppino Impastato a quella di Che Guevara.

Una giornata incentrata sul tema sociale, sabato 20 dicembre, con racconti, letture, dibattiti e la proiezione del docu-film “#LaTrattativa”, con la regista Sabina Guzzanti e gli attori Filippo Luna, Franz Cantalupo ed Enzo Lombardo. E ancora spettacolo, story-telling, e intrattenimento, tra gli artisti che si esibiranno: I fratelli La Strada, Gill, Toti Poeta, Giampaolo Terranova e le attrici Alice Ferlito e Marzia Ciulla.

Il testimonial di Piazza dei Libri sarà Eugenio Finardi, che ha sposato con entusiasmo l’iniziativa di Gammazita, tanto da regalerà alla città, domenica 21 dicembre, una tappa del Fibrillante Tour.