Domani domenica 25 agosto, a Catania una delegazione radicale guidata da Rita Bernardini entrerà nella Casa circondariale di piazza Lanza per consentire ai cittadini detenuti di sottoscrivere i 12 referendum per la giustizia giusta e i nuovi diritti umani.

L’iniziativa rappresenta la prosecuzione del Ferragosto in carcere: lo scorso 15 agosto, infatti, nell’ambito della mobilitazione nazionale “per l’uscita dalla flagranza criminale dello Stato italiano, per l’Amnistia e i Referendum”, i Radicali hanno avuto accesso nel penitenziario catanese e 100 detenuti hanno potuto sottoscrivere le richieste referendarie.

L’ingresso è previsto alle 9,30. Oltre a Rita Bernardini, faranno parte della delegazione Laura Harth, Matteo Angioli, Gianmarco Ciccarelli, Luigi Recupero, Daniela Basile, Eliana Verzì, Elio Cumitini.

E’ la prima tappa di una serie di appuntamenti che vedranno Rita Bernardini impegnata fino al 30 agosto in incontri con la stampa e raccolta firme nelle carceri siciliane.