Fiducia a Maxi Lopez. L’argentino rientrato dal primo minuto in occasione della trasferta di sabato scorso a Napoli ha incassato la fiducia dell’ambiente e soprattutto dei suoi compagni di squadra.

Ieri Lucas Castro, nel consueto incontro pomeridiano con la stampa, ha rimarcato le qualità dell’attaccante sudamericano: “Ho visto bene Maxi – dice – tutti conosciamo la sua classe. La scorsa settimana ha ripreso un buon stato di forma e lo ha dimostrato contro il Napoli”.

La fiducia è quasi una scelta obbligata per De Canio che, senza l’infortunato Bergessio, deve puntare necessariamente sul bomber biondo che sabato ha fatto vedere dei sensibili miglioramenti rispetto alla fase iniziale del campionato. Che Maxi Lopez sia un calciatore di qualità lo dicono i suoi numeri, ma l’esperienza italiana del bomber argentino è stata quanto mai altalenante.

Se al suo arrivo, nel 2010, ha trascinato il Catania in una salvezza che sembrava una missione impossibile, le stagioni successive con Milan e Sampdoria (complice anche l’infortunio) non sono state all’altezza delle aspettative.

Dopo Napoli, però, anche fra i tifosi rossazzurri si è diffusa una  fiducia 2.0. Sui social network sono in tanti a puntare su Maxi Lopez in vista della gara di sabato contro l’Udinese. Così l’attaccante che fece innamorare Catania può far scoccare nuovamente una scintilla che, per ora, cova sotto la cenere.