Oltre un chilo di cocaina nascosta tra salsicce e nduja calabrese. E’ quanto scoperto in un taxi nel quartiere catanese Zia Lisa da una pattuglia della guardia di finanza.

In manette è finito Giuseppe Vasta, 26 anni catanese che era il passeggero a bordo del taxi, il quale, secondo quanto riferito dalle fiamme gialle, durante il controllo avrebbe mostrato da subito segnali di nervosismo.

I finanzieri sono riusciti a scovare la cocaina in una normale busta con prodotti di macelleria in cui, fra salsicce e ‘nduja, c’era anche un sacchetto sigillato con del nastro di imballaggio con 1,3 chili di coca.

Dalle indagini è anche emerso che il tassista era completamente all’oscuro del carico trasportato dal suo passeggero. Secondo gli inquirenti la droga sequestrata, destinata probabilmenteal mercato catanese, avrebbe fruttato al dettaglio oltre 150.000 euro.

L’uomo è stato rinchiuso nel carcere catanese di Piazza Lanza.