Potrebbe ritornare all’udienza preliminare  l’inchiesta sull’ex docente di Economia politica all’Università di Catania, Elio Rossitto, accusato di tentata concussione e tentata violenza sessuale ai danni di quattro studentesse che lo avevano denunciato, nell’ottobre 2009. Rossitto avrebbe chiesto loro prestazioni sessuali in cambio del superamento dell’esame.
Se la quarta sezione penale del Tribunale etneo, infatti, dovesse riconoscere legittima l’eccezione presentata dalla difesa, su una mancata notifica in sede di indagini preliminari, gli atti saranno trasmessi alla Procura, che dovrà riaprire l’inchiesta, per poi sottoporla alla decisione del Gip.
I giudici si sono riservati di decidere nella prossima udienza, fissata per il 30 aprile.
Il caso di Rossitto nasce in televisione. Era stata una delle studentesse, Dominique, ad ‘incastrare’ il docente con la complicità delle “Iene”, con un filmato girato con una telecamera nascosta. La trasmissione in onda su Italia Uno se ne è occupata in più riprese.