La zona compresa tra le vie Plebiscito, Giuseppe Garibaldi, Vittorio Emanuele e corso Sicilia la conosceva meglio delle sue tasche. Tanto da essere riuscito a portare a termine sei rapine in un mese: cinque ‘assalti’ a danno di farmacie e una all’ufficio postale, tutti in centro storico.

Quando i poliziotti lo hanno fermato, in via Plebiscito, Filippo Indorato, 50 anni, pregiudicato, aveva in tasca un taglierino e con fare sospetto si aggirava davanti un’altra farmacia, forse pronto ad entrare in azione. Per compiere le rapine utilizzava sempre lo stesso taglierino.

La Polizia, nonostante Indorato abbia cercato di allontanarsi a piedi, senza dare troppo nell’occhio, lo ha fermato: è ritenuto responsabile del reato di rapina aggravata e continuata.

Utili alle indagini sono state le immagini dei circuiti di video-sorveglianza che hanno ripreso alcune rapine commesse in zona nel mese di aprile che ‘immortalano’ Filippo Indorato come autore dei colpi: cinque alle farmacie e una alla posta tra le vie Plebiscito, Giuseppe Garibaldi, Vittorio Emanuele e corso Sicilia.

Indorato è stato rinchiuso nella casa circondariale di “Piazza Lanza”.