Il bilancio è in fase di discussione e preoccuparsi di tagli per il sociale è assolutamente prematuro”. L’assessore comunale al Welfare, Angelo Villari tranquillizza i rappresentanti dell’Uneba, l’Unione Nazionale istituzioni e iniziativa di assistenza sociale, che ieri hanno manifestato contro l’ipotesi di ulteriori tagli al sistema dei servizi sociali del Comune di Catania.

Durante l’incontro, come spiega una nota di Palazzo degli Elefanti, è stata chiesta una maggiore attenzione da parte della politica che rispetti dei alcuni punti: il mantenimento per il 2015 delle stesse risorse del 2014 e quello dei servizi oltre all’attuale livello occupazionale, una modalità più equa di accesso dei minori ai servizi ed un maggior impegno nella ricerca e nell’utilizzo di risorse extrabilancio provenienti da eventuali leggi speciali di settore e contributi europei.

Fra le ipotesi discusse dalle associazione con Villari anche la proposta dell’istituzione di un tavolo permanente sui servizi sociali.

“Il bilancio è in fase di discussione e la sensibilità sociale di questa amministrazione comunale e del sindaco Enzo Bianco in particolare darà la massima attenzione alle problematiche sociali per non fare ricadere eventuali tagli su questo comparto estremamente importante”, si legge ancora nella nota diffusa dall’ufficio stampa del Comune.