sabato - 20 luglio 2019

 

Lo annuncia Riscossione Sicilia

Annullati multe e bolli non pagati
In Sicilia sono oltre tre milioni

Le vecchie multe e i bolli non pagati saranno annullati per oltre tre milioni di siciliani. Ad annunciarlo  è Riscossione Sicilia, che sta applicando un decreto del Ministero dell’Economia che impone la rottamazione dei ruoli fino al 31 dicembre 1999.

0 condivisioni

sottoscritta intesa con avvocati tributaristi

Riscossione Sicilia dialogherà via pec
Nell’Isola 367mila cartelle ai morti

E’ stato sottoscritto a Catania l’accordo tra Riscossione Sicilia e Camera degli avvocati tributaristi per l’attivazione del primo sportello virtuale d’informazione dedicato ai legali. Fiumefreddo: “Presto contatti via pec con i cittadini. Nell’Isola 367mila morti iscritti a ruolo”.

0 condivisioni

fra palermo e trapani il sostegno all'iniziativa nazionale cisl

Firma la crescita, 2mila firme raccolte dalla Funzione Pubblica

Oltre 2mila firme sono state raccolte dalla Cisl Funzione Pubblica Palermo Trapani per la proposta di iniziativa popolare di riforma del fisco della Cisl nazionale. “Siamo soddisfatti del risultato raggiunto – ha commentato il segretario generale della Cisl Funzione Pubblica Palermo Trapani Lorenzo Geraci- ma continueremo a lavorare alacremente per raccogliere quante più firme possibili,

0 condivisioni

garantito l'accesso ai dati dell'anagrafe

Pace fatta fra Comune e Riscossione
A Catania ‘gruppo recupero tributi’

Il sindaco Enzo Bianco e il presidente della partecipata regionale, Antonio Fiumefreddo che oggi hanno raggiunto un’intesa per trovare delle soluzioni per il recupero di almeno 150 milioni di euro derivanti da tributi ancora da riscuotere per ruoli che fino al 2010.

0 condivisioni

per riscossione sicilia: 'cartelle esattoriali ai morti'

Tributi, Comune Catania: ‘Nessun artificioso pareggio di bilancio’

L’Amministrazione comunale di Catania replica a ‘Riscossione Sicilia’, della quale non si serve più dal 2012 e con la quale ha un contenzioso di 300 milioni di euro risalente al 2010. Già dall’aprile del 2014 il Comune etneo ha messo in mora l’Agente di riscossione.

0 condivisioni

lo rivela fiumefreddo di riscossione sicilia

Cartelle esattoriali anche ai morti
In Sicilia succede pure questo

Le tasse anche per chi è passato a miglior vita. Potrebbe sembrare un paradosso, ma è così a Catania dove in seguito ad “accertamenti compiuti è emerso che il Comune mantiene iscritti a ruolo circa 25mila cittadini ancorché deceduti”. La replica di Palazzo degli Elefanti:

0 condivisioni

cosa cambia e le responsabilità degli errori

Nuova dichiarazione dei redditi
Tutte le istruzioni per l’uso

Con l’emanazione del “decreto semplificazione” cambia la dichiarazione dei redditi che da quest’anno verrà comunicata direttamente al sito dell’Agenzia delle entrate attraverso il nuovo modello 730 pre compilato.

0 condivisioni

In scadenza il 16 settembre

I Siciliani e la tassa sull’immondizia
Tra Tari e Tares giudizio univoco

Il prossimo 16 settembre è in scadenza l’acconto della TARI (Tassa sui rifiuti), ex Tares , ex Tarsu, ex semplicemente Tassa Immondizia. Con una bella pensata, e conseguente determinazione, forse  estiva,  il Comune di Palermo ha ben stabilito  di non mandare i bollettini precompilati ma di fornirli soltanto a richiesta. Qui è possibile scaricare relativa

0 condivisioni

nuovo servizio attivo dal 29 al 12 settembre

Tari, attivo un call center per i bollettini e le info

Sarà attivo fino alle ore 17 il call-center a cui si potrà richiedere l’invio per posta del modello precompilato per il pagamento dell’acconto della Tari 2014.

0 condivisioni

Il ministro dell'Ambiente rassicura il sindaco

“Immigrazione è emergenza di tutti”
Galletti visita il Cpa di Pozzallo

L’emergenza immigrazione non può essere solo di Pozzallo e della Sicilia“. Lo ha detto il ministro dell’ambiente, Gianluca Galletti, in visita oggi al Centro di prima accoglienza della cittadina costiera in provincia di Ragusa.

0 condivisioni

la proposta dei consiglieri lanzafame e vullo

Tributi a Catania: rateizzare a interessi zero le cartelle esattoriali

Rateizzazione senza interessi per le imposte locali, anche arretrate. E’ la proposta dei consiglieri comunali Agatino Lanzafame (Con Bianco per Catania) e Nino Vullo (Pd) che permetterebbe alle famiglie e alle imprese catanesi, strette nella morsa della crisi, di pagare in piccole rate, senza alcun aggravio, le cartelle esattoriali.

0 condivisioni

Controlli della guardia di finanza

Affitti in nero a studenti per 2 milioni
Individuati sette evasori a Palermo

Redditi per circa 2 milioni sono stati sottratti al fisco da sette contribuenti che affittavano in nero immobili di loro proprietà e che sono stati ora individuati dalla guardia di finanza Palermo incrociando i dati relativi a Ici, Imu e Tarsu di una cinquantina di abitazioni.

0 condivisioni

Il 15 settembre scadrà il termine per il primo pagamento

A Palermo arriva la Tares
Pronto il vademecum del Comune

Il prossimo 15 settembre scadrà il termine per il pagamento della Tares, la tassa sui rifiuti che sostituisce la Tarsu. Le famiglie, già in preda alla crisi, saranno costrette a pagare di più. Il Comune di Palermo ha predisposto un vademecum per i cittadini.

0 condivisioni

Al via il sistema di controllo delle spese

Italiani attenti, il fisco vi osserva
In vigore da oggi il redditometro

In vigore da oggi il nuovo redditometro ma controllerà le spese dei contribuenti già dal 2009. Chi non guadagna abbastanza dovrà spiegare dove ha preso i soldi per coprire le proprie spese

0 condivisioni

Operazione dell'Agenzia delle entrate in tutta Italia

Blitz del Fisco nelle località dei vip
Controlli a Catania, Taormina, Cefalù

Non risparmia la Sicilia il maxi blitz degli ispettori dell’Agenzia delle entrate tra venerdì sera e le prime ore di questa mattina. Una due giorni di controlli fiscali che ha riguardato i locali di lusso anche a Taormina, Catania e Cefalù.

0 condivisioni

Proposto emendamento al decreto del Fare

Impignorabilità prima casa, enti e associazioni siciliani scrivono a Letta

Un cartello di sindaci, amministratori locali, rappresentanti di enti ed associazioni ha inviato una lettera al presidente del Consiglio e ai presidenti di Camera e Senato per chiedere un’audizione urgente diretta a sollecitare l’adozione del provvedimento sull’impignorabilità della prima casa e dei beni strumentali all’esercizio di imprese, arti e professioni.  L’intenzione è chiedere al Governo è di  inserire la proposta all’interno del Decreto del Fare, attraverso un emendamento.

0 condivisioni

Tagliato il rating insieme a Piemonte e Campania

Moody’s declassa la Sicilia
“Timori sulla liquidità”

L’agenzia finanziaria Moody’s ha tagliato il rating di quattro regioni italiane. Nella notte l’agenzia ha comunicato il declassamento a Ba1 da Baa3 di Sicilia, Campania, Lazio e Piemonte.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.