"Celeberato processo mediatico contro di me"

Beni confiscati, Cappellano Seminara
“Non ho consegnato soldi a Saguto”

Torna a smentire le accuse mosse contro di lui l’avvocato Gaetano Cappellano Seminara, l’amministratore giudiziario indagato per corruzione con l’ex presidente della sezione Misure di prevenzione.

0 condivisioni

prossima udienza il 3 novembre

Mario Ciancio davanti al Gup
Giornalisti e antiracket parti civili

Sono tre le parti civili ammesse dal Gup di Catania, Gaetana Bernabò Distefano, oggi durante l’udienza preliminare per la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti dell’editore catanese Mario Ciancio Sanfilippo.

0 condivisioni

Contro i dipendenti 'infedeli' del dipartimento Formazione

Iban truccati alla Regione Siciliana
Monterosso testimonia al processo

Ha deposto al processo a carico di un gruppo di dipendenti dell’assessorato regionale alla Formazione, accusati di una truffa da circa mezzo milione di euro.

0 condivisioni

Tra gli imputati Mariano Ferro

Blocco dei Forconi in Sicilia nel 2012
Al via il processo agli organizzatori

Paralizzarono la Sicilia nel gennaio del 2012 e domani ne dovranno rispondere in tribunale a Catania. Tra poche si terrà la prima udienza del processo contro gli organizzatori della protesta dei Forconi e di Forza d’Urto.

0 condivisioni

La presidente Rosy Bindi vuole andare a fondo

Caso Beni confiscati, l’Antimafia convoca vertici Procura e Tribunale

La commissione palramentare Antimafia sentirà anche il  procuratore, il presidente del Tribunale e il nuovo presidente della sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo.

0 condivisioni

escluso per tempistica legata a precedente mandato

Mafia, 5 nuovi procuratori alla Dda
di Palermo: resta fuori Di Matteo

Arriva l’esito del concorso bandito ad agosto con l’ufficializzazione dei nomi dei cinque sostituti procuratori che andranno a rafforzare la Direzione distrettuale Antimafia di Palermo. Si tratta di Claudio Camilleri, Alessia Sinatra, Siro De Flammineis, Ennio Petrigni e Gaspare Spedale.

0 condivisioni

a catania

Processo d’appello a Lombardo
Rinviata udienza in programma

Era in programma stamani nella terza sezione della Corte d’appello di Catania l’udienza del processo di secondo grado che vede imputato l’ex presidente della Regione Raffaele Lombardo, condannato in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa. E’ stata rinviata.

0 condivisioni

Saranno sentiti anche i 5 magistrati indagati

Caso Beni confiscati, al via istruttoria
Csm sentirà presidente Corte Appello

Sarà sentito giovedì prossimo il presidente della Corte di appello di Palermo Salvatore Di Vitale. E' il primo atto dell'istruttoria avviata dalla commissione del Csm.

0 condivisioni

a catania

Misure alternative al carcere,
intesa ufficio penale e volontariato

Favorire la conoscenza e l’applicazione di misure alternative alla detenzione, sensibilizzando la comunità e sostenendo il reinserimento della persona: è questo l’obiettivo del protocollo d’intesa tra Ufficio Esecuzione Penale Esterna di Catania e CSVE.

0 condivisioni

Parla uno degli amministratori coinvolti nell'indagine

Inchiesta beni confiscati a Palermo
Cappellano: “Mia famiglia a rischio”

L’avvocato Gaetano Cappellano Seminara, amministratore giudiziario coinvolto nell’indagine della Procura di Caltanissetta, replica al settimanale l’Espresso.

0 condivisioni

"Sul caso Saguto attendiamo risultanze attivita'"

Beni sequestrati, in azione a Palermo
gli ispettori del ministro Orlando

Sono a lavoro da giorni gli ispettori del ministero della Giustiazia e da oggi sono a Palermo per indagare sul caso della gestione dei Beni sequestrati al Tribunale.

0 condivisioni

Per incompatibilità ambientale

Beni confiscati Palermo, Csm apre pratica trasferimento 5 magistrati

Il Csm ha aperto una pratica di trasferimento d’ufficio per incompatibilità ambientale nei confronti dei cinque magistrati coinvolti nell’inchiesta.

0 condivisioni

incontro sulla situazione logistica del tribunale

Catania, Palazzo giustizia al collasso
“Riaprite tre sezioni distaccate”

Gli ambienti di lavoro del Palazzo di giustizia erano già affollati prima della chiusure delle sezioni distaccate, ora la situazione si è ulteriormente aggravata e in questi anni si è parlato a più riprese di varie soluzioni.

0 condivisioni

L'ex vicedirettore del Cesis e l'avvocato dei Mattarella

Beni confiscati, nominati a Palermo
primi nuovi amministratori giudiziari

Prova a voltare pagina, dopo gli scandali giudiziari ancora in corso, la sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo del nuovo presidente Mario Fontana.

0 condivisioni

Sentiti Natoli e Di Vitale al Palazzo di Giustizia

Caso Saguto, Csm a Palermo
Legnini: “Saremo rigorosi”

Ristabilire serenità, prestigio e autorevolezza all’azione degli uffici giudiziari di Palermo. E’ questa lo scopo della missione siciliana del Consiglio superiore della magistratura secondo il vice presidente Giovanni Legnini.

0 condivisioni

CONDANNA PER I ‘PINELLINI’. IERI, SIT-IN DI PROTESTA DEI COMPAGNI.

Sentenza, quella emessa dal giudice monocratico Massimiliano Micali, sfavorevole ad Irene Romeo (di anni 29) ed a Sergio Runci (di anni 39), cui sono stati rispettivamente comminati mesi 6 e mesi 10 di reclusione, nonostante la richiesta del P.M. procedesse in direzione dell’assoluzione degli stessi per specifici reati. L’accusa aveva presentato richiesta per mesi 4

0 condivisioni

Nel mirino gli incarichi agli amministratori giudiziari

Caso Saguto, arriva il Csm a Palermo
Rischio trasferimento incompatibilità

Domani mattina è attesa a Palermo una delegazione del Csm per incontrare il presidente della corte d’appello di Palermo Gioacchino Natoli e il presidente del tribunale Salvatore Di Vitale.

0 condivisioni

Dieci mesi per il figlio e per gli altri tre imputati

Processo a Raffaele e Toti Lombardo
Chiesti 14 mesi per l’ex governatore

Quattordici mesi di reclusione in carcere per il padre e dieci per il figlio. Sono queste le richieste della Procura di Catania per l'ex governatore Raffaele Lombardo e il figlio Toti, deputato regionale, accusati di voto di scambio.

0 condivisioni

sono accusati di voto di scambio

Processo a Raffaele e Toti Lombardo
Inizia la requisitoria dell’accusa

Riprenderà stamani a Catania il processo per voto di scambio nell’ambito delle scorse elezioni regionali che vede accusati l’ex presidente della Regione, Raffaele Lombardo ed il figlio Toti, attuale deputato all’Ars.

0 condivisioni

La penalizzazione potrebbe essere molto dura

Caso Catania Calcio, tifosi in attesa
Domani sentenza del Tribunale Figc

Dovrebbe arrivare domani la sentenza di primo grado del Tribunale Federale Nazionale della Figc sul caso che riguarda il Catania. Il collegio giudicante è in ritardo di circa una settimana.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui