lunedì - 10 agosto 2020

 

Rosario Maria creò il Saf in Sicila nel 1981

Il sindaco di Palermo premia vigile del fuoco del nucleo speleologico

Il sindaco Leoluca Orlando ha ricevuto a Villa Niscemi, conferendogli una onorificenza, il vigile del fuoco Rosario Maria, per il suo grande impegno e per aver dato vita, nel lontano 1981, il Nucleo speleo alpinistico e fluviale in Sicilia.

0 condivisioni

l'architetto catanese tra i cinque finalisti del concorso

Le ‘Scatole In-Fiore’ di Musumeci
vincitrici di Formabilihouse 2015

Questo il messaggio che l’architetto 31enne Carlo Musumeci, catanese, ha voluto mandare con il suo progetto, “Scatole InFiore”, uno dei vincitori del concorso internazionale di design Formabilihouse 2015.

0 condivisioni

le domande entro il prossimo 31 marzo

Giornalismo, torna #futuropresente
Come partecipare al premio Escher

Onorare la memoria del giornalista catanese Enrico Escher, tenendo vivo il ricordo della sua pionieristica capacità d’innovazione, manifestata anche attraverso l’attività di docenza all’Università di Catania e la promozione dei media universitari.

0 condivisioni

la commemorazione

Catania ricorda Pippo Fava
Il Premio ad Abbate e Tondo

A trentuno anni dalla morte del giornalista Pippo Fava, ucciso dalla mafia il 5 gennaio 2984, Catania ne ricorda la figura e l’impegno con una serie di iniziative fra cui i premi conferiti ai cronisti che si sono contraddistinti durante l’anno.

0 condivisioni

consegnati i riconoscimenti

Premio di pittura Katane
Gli universitari dipingono Catania

L’evento, organizzato dall’ufficio stampa dell’Ersu, ha riscosso, anche quest’anno, un notevole successo tra gli studenti dell’Ateneo catanese. Sono stati ben cinquanta i partecipanti, che si sono confrontati sui due temi proposti dall’Ente regionale per il diritto allo studio universitario: “Scorci di Catania” e “Catanesi famosi nel mondo”.

0 condivisioni

Giocando a una videolottery

Vince 500 mila euro e se va
E’ successo al Bingo Adda di Siracusa

Un cliente del Bingo Adda di Siracusa ha vinto un jackpot nazionale giocando a una videolottery: ha ritirato il ticket e se n’è andato via come nulla fosse. La supervincita, che ammonta a 500.035 euro. Il gestore della sala bingo è stato avvisato della vincita grazie a una telefonata arrivata da Roma della Lottomatica. Nessuno

0 condivisioni

Un gratta e vinci a Catania e con le slot machine a Palermo

La Fortuna bacia la Sicilia
Due vincite da 500 mila euro

Doppio colpo di fortuna in Sicilia nel giro di poche ore. La dea bendata ha prima colto nel segno a Palermo e poi a Catania. Entrambe le vittorie sono di 500 mila euro.

0 condivisioni

I fortunati a Catania e a Siracusa

Gratta e vinci, due vincite
da 500 mila euro in Sicilia

Il biglietto “Doppia Sfida” della lotteria Gratta e Vinci ha regalato in Sicilia, a Catania e a Siracusa, due vincite da 500 mila euro ciascuna, tra le prime del 2014 in Italia.

0 condivisioni

il premio consegnato oggi a Palermo

Giunta, Fiasconaro e Amenta
Migliori “siciliani nel mondo”

Assegnati i premi “Siciliani nel mondo” istituiti dall’omonimo Intergruppo parlamentare dell’Assemblea regionale siciliani. Nel corso di una cerimonia tenutasi in sala Gialla a Palazzo dei Normanni sono stati insigniti del riconoscimento lo chef Natale Giunta, il pasticciere Nicola Fiasconaro, il tennista Gianluca Naso, il regista Marco Amenta e l’attrice Carol Bouquet. “Abbiamo voluto premiare – dice Salvo Lo Giudice, presidente dell’Intergruppo “Siciliani

0 condivisioni

Ricevuto dal sindaco a Villa Niscemi

“Palermitano nel mondo”, Orlando premia il matematico Silvio Micali

Micali, docente di informatica al MIT di Boston, ha vinto quest’anno il Premio Turing, prestigioso riconoscimento da molti considerato come il Nobel per l’informatica. Micali è autore di importanti lavori nel campo della crittografia e della teoria della complessità, che hanno portato allo sviluppo di meccanismi oggi ampiamente utilizzati nei sistemi di comunicazione, nelle transazioni online, nel cloud computing.

0 condivisioni

L’Italia era rappresentata da Anna Maria Marino, coadiutore parlamentare

Ylenia Rifurgiato stenografa dell’Ars
arriva 6° al Congresso Intersteno

L’Italia era rappresentata da Anna Maria Marino, coadiutore parlamentare all’Assemblea Regionale Siciliana e Delegata italiana Intersteno dal 2011, già pluricampionessa di stenografia, che ha coordinato i lavori di tutte le giurie ed è stata il referente per l’Italia per tutte le questioni riguardanti l’organizzazione del Congresso.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.