giovedì - 22 agosto 2019

 

potrebbe esserci un nuovo filmato hot

Video hard di Belen,
Corona ne ha un altro?

Nuove indiscrezioni hot su Belen Rodriguez. Si torna a parlare di filmati “piccanti” che coinvolgerebbero la showgirl argentina insieme al suo ex fidanzato, Fabrizio Corona.

0 condivisioni

nasce il partito della movida?

A Catania i pr si preparano per le Comunali: “Non staremo a guardare”

Parla Alessandro Scardilli, pr molto noto nel capoluogo etneo, che lancia la proposta di un movimento che possa dire la propria in vista delle Amministrative della prossima primavera.

0 condivisioni

le regole della legge elettorale

Aspettando i b side,
stop ai manifesti elettorali

Da oggi non è più adoperabile la cartellonistica a pagamento per fare propaganda elettorale così come previsto dalla normativa vigente. Adesso sui manifesti si aspetta il ritorno delle bellone.

0 condivisioni

l'estate di due bocconiani

Cosa hanno in comune
Mario Monti e Sara Tommasi?

La Bocconi è l’università privata italiana per antonomasia, ma è anche fucina di menti eccelse tra queste: Sara Tommasi, showgirl e neo-pornodiva, e niente popò di meno che il nostro tecnicissimo premier Mario Monti.

0 condivisioni

la fotografia

Il mistero del lenzuolo e i marchesi
del Grillo che non muoiono mai

Rubare è reato e per la Dottrina è anche (se non soprattutto) peccato mortale, ma ci piacerebbe credere che possa esistere ancora un mondo senza un marchese del Grillo che la passa liscia solo perché lui è lui e gli altri non sono un c….

0 condivisioni

il duo palermitano spopola in rete

Merighi & Troja: quando il web fa satira

Se una volta era fondamentale passare dalla tv per celebrare e dissacrare le gesta della politica ed essere poi celebrati dalla critica e dal pubblico, oggi è il web a scandire i tempi e i modi della satira. E’ il caso dei palermitani Tony Troja e Massimo Merighi specialisti in politica e fatti italiani che dal 2009 spopolano su youtube e sui social network con le parodie di melodie celebri coniugate ad una satira graffiante.

0 condivisioni

Pioniera del partito dell'amore, il video

51 anni fa nasceva Moana Pozzi

Avrebbe compiuto oggi 51 anni Moana Pozzi . Nata nel 1961, è stata e continua ad essere, indubbiamente, uno tra i personaggi più discussi dall’opinione pubblica, diventato leggenda anche per la sua prematura morte.

0 condivisioni

gli auguri di blogsicilia

Sicilia facebook compie tre anni

Un compleanno speciale che merita una festa altrettanto speciale. La pagina Sicilia Facebook compie tre anni ed una ricorrenza che viene celebrata dagli oltre 700mila siciliani che condividono contenuti ed energie made in Sicily.

0 condivisioni

I progetti finanziati dal governo Berlusconi

Infrastrutture: i fondi dell’Unione europea negati alla Sicilia

Che fine ha fatto la firma dell’Unione europea della “Scheda grandi progetti” che riguarda i finanziamenti che il Governo Berlusconi aveva destinato al Sud? L’Ue è restia a licenziare una pratica i cui fondi sono indispensabili per la realizzazione delle infrastrutture in Sicilia.

0 condivisioni

la ricetta del giorno

Mafia all’Agrodolce

Racconta oggi il Fatto quotidiano che l’ex dirigente Rai, responsabile della produzione della soap, Ruggero Miti (i cui due figli hanno lavorato proprio per questa fiction), ha dichiarato che “quando le produzioni vanno in Sicilia devi sottostare a cete regole” e che l’ad della casa produttrice Multimedia Einstein, Luca Josi, gli avrebe risposto che lui rapporti con la mafia non ne voleva avere. Quali sono i veri motivi del fallimento della soap? Su il Sud di dicembre tutta la storia

0 condivisioni

i "ritardi" cronici della nostra isola

Sicilia e il treno chiamato desiderio

Oggi, sul corriere.it leggo di un’impietosa inchiesta sull’intero Sud e in particolare sulla Sicilia. Leggendo, oltre a farmi “arrizzare i carni”, mi sono domandato: “Ma i politici meridionali e quindi anche siciliani, sono strabici o colpiti da ipoacusia, ovvero non ci sentono e non vedono, oppure dormivano?”

0 condivisioni

Altra battaglia vinta: corso olivuzza

L’immondizia alla conquista di Palermo

Corso Finocchiaro Aprile, meglio noto come corso ‘Olivuzza’, a Palermo, è una delle strade della città più interessate dal fenomeno dei ‘cassonetti invisibili’. Ecco un nuovo concentramento di rifiuti.

0 condivisioni

Cara Agnese Borsellino
Anch’io mi vergogno di essere italiano

“Via D’Amelio mi ha distrutto la vita. È una brutta pagina della storia del nostro Paese. Mi chiamò l’ex presidente Cossiga un mese prima di morire, in quella telefonata mi disse: ‘la storia di via D’Amelio è da colpo di Stato’”. Ha anche aggiunto “Mi vergogno di essere italiana”. La dichiarazione è uno stralcio dell’intervista di Agnese Borsellino, a Left, in edicola il 4 novembre insieme a L’Unità.

0 condivisioni

Un lettore denuncia (con tanto di foto)

“Cimitero pulito? Macché…”

Oggi è il 2 novembre, ovvero il giorno dedicato alla commemorazione dei defunti. E, a proposito di cimiteri, il lettore Antonino ha denunciato a BlogSicilia la carenza di pulizie da parte degli addetti dei Rotoli di Palermo.

0 condivisioni

Lettera ai familiari di Borsellino e degli agenti della scorta

Uso un eufemismo oramai d’uso corrente, ovvero le “sentenze si devono rispettare”. Parole che potrebbero essere condivisi, ma mi riesce arduo farlo, poiché la sentenza della Corte d’Appello di Catania, che ha rigettato l’istanza di revisione del processo della strage di via D’Amelio, mi procura disagio e sofferenza.

0 condivisioni

Terremoto nel Kurdistan
Morte e disperazione

Una violenta scossa di terremoto di magnitudo 7.2, nel pomeriggio di
domenica, ha colpito la città curda di Van nel Kurdistan della Turchia,
provocando 344 morti e più di 1500 feriti.

0 condivisioni

Indipendenza siciliana, perché no?

Il presidente della Regione Sicilia, Raffaele Lombardo, ha risposto in modo condivisibile a Galan: “Quando noi 2.500 anni fa, in Sicilia, scolpivamo la Dea di Morgantina dalle parti del ministro Tremonti scavavano le radici per nutrirsi”.

0 condivisioni

A Palermo attenzione ai ‘falli’

Una premessa. Se vi scandalizzate facilmente, fermatevi qui. Non andate oltre nella lettura di questo post, perché la vostra sensibilità potrebbe essere urtata.

0 condivisioni

Lotta alla mafia tra ipocrisie e miopie

Lo Stato taglia i fondi alle vittime della mafia. Lo Stato taglia i fondi destinati alla DIA e al tutto il comparto sicurezza. La lista nera che spaventò lo Stato. Ingroia, “dobbiamo capire se i politici sono stati salvati dalle trattative”. Questi sono i titoli di alcuni articoli. Vogliamo parlare di Stato e mafia? Allora punto e a capo.

0 condivisioni

Oggi potrebbe essere l'ultimo giorno per la terra

Cosa fareste se oggi finisse il mondo?

La fine del mondo si avvicina. Questa volta non è solo un modo di dire, visto che il novantenne predicatore californiano Harold Camping annuncia che la fine del mondo è prevista per il 21 ottobre 2011, cioè domani. Una notizia del genere con così poco preavviso, penseranno probabilmente in molti. In realtà non è la prima volta che Harold Camping predica la distruzione della Terra e del genere umano.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.