Un uomo e una donna in vacanza in contrada Ferla a Cefalù sono stati aggrediti e sbranati dai cinghiali.

L’uomo Salvatore Rinaudo di 77 anni è deceduto. La donna, Rosa Rinaudo di 73 anni, si trova all’ospedale Giglio di Cefalù dove è stata trasportata dal personale del 118. I due, marito e moglie, di Cefalù sarebbero stati aggrediti da un branco di animali nei pressi di una fabbrica dismessa di ceramiche.

LE IMMAGINI DEL LUOGO DOVE E’ AVVENUTA L’AGGRESSIONE

Sul corpo dell’uomo e della donna secondo i medici intervenuti ci sarebbero i segni evidenti dei morsi di animali. La zona tra contrada Ferla e contrada Mollo non è in zona parco.

La moglie della vittima, Rosa Rinaudo, settantatreenne, è stata nel mentre dimessa dall’ospedale San Raffaele Giglio, ha riportato ferite agli arti e all’addome. Le dimissioni sono avvenute intorno alle 15.

La donna era arrivata in pronto soccorso cosciente, accompagnata da un vicino e sulle proprie gambe. Sottoposta, dai sanitari del pronto soccorso dell’ospedale Giglio, ad esami strumentali, è stata poi trattata e suturata, con l’intervento dei medici di traumatologia.

Tantissima la paura a Cefalù e sulle Madonie. Qui di cinghiali ce ne sono tantissimi. Sull’aggressione stanno indagando i carabinieri.