Prima la maglia nera e ora l’eliminazione. Il cammino di Cesare Cernigliaro nella scuola di Amici, la trasmissione di talenti di Canale 5, si è fermato per decisione dei professori.

Il 18enne di Cefalù era entrato a far parte del programma dopo aver superato numerosi provini e da novembre aveva occupato un banco come cantante.

Un sogno divenuto realtà, come racconta Cesare, fino all’esame di oggi davanti la commissione. “Non voglio che questo momento sia triste per quelle persone che sono state vicino a me, e quanto me ci hanno creduto… Questa esperienza fatta solamente a 18 anni la considero un privilegio, sono stato l’unico rapper siciliano nella storia di Amici, per me questo è un successo”.

“Sono riuscito a tresmettere su Canale 5 il mio brano ‘Prendere o lasciare’ che parla delle stragi del sabato sera, per me questo è già un sogno, non sono solo mere consolazioni, bensì un punto di inizio solido su cui fondare il mio presente e il mio futuro artistico. Da adesso si inizia a lavorare seriamente, sono sereno perché il mio sogno inizia adesso!”.

È questo il commento di Joker, che quanto prima farà tappa per un tour nelle scuole, nei paesi e per le piazze, con un microfono tra le mani e pronto a “spaccare tutto”.

Leggi anche:

Fan in delirio per Moreno a Palermo

Guè Pequeno, firmacopie e intervista a Palermo

Primo album e nuovo look per Cristian Imparato