“Il movimento del Megafono è una risorsa per il centrosinistra siciliano. Non condividiamo quanto viene affermato da esponenti del Pd sullo scioglimento del nostro soggetto politico. Queste sortite hanno solo il fine di avviare una campagna elettorale tutta interna al Pd ed estranea alle logiche di governo. Chi si avventura in dichiarazioni con le quali si auspicano scioglimenti dei movimenti alleati, va incontro a dei veri harakiri”. Lo dicono in una nota congiunta i deputati iscritti al gruppo parlamentare dell’Ars de “Il Megafono” Giovanni Di Giacinto, Antonio Malafarina, Nello Di Pasquale, Nino Oddo e Giambattista Coltraro.

“Sappiamo con certezza che proprio nel Pd convivono anime che hanno interesse al dialogo con ‘Il Megafono’, peraltro ispirato da appertenze di natura socialista e moderata, che in quest’ultimo trovano riferimenti politici. Ci auguriamo che da subito, e per il futuro, si possa lavorare uniti e con il supporto di tutte le forze che sostengono il governo di Rosario Crocetta”.