“Felicità per due giovani che hanno raggiunto un risultato molto importante”. Così lo chef Ciccio Sultano, Presidente de Le Soste di Ulisse, commenta la notizia, giunta stamane da Milano, che lo Shalai Resort di Linguaglossa (Catania) e l’Hotel Signum di Salina hanno ottenuto la Stella Michelin, nella guida 2016.

“Una grande soddisfazione – continua il Presidente de Le Soste di Ulisse – che i due nuovi locali stellati facciano entrambi parte de Le Soste di Ulisse. Il segno che stiamo facendo bene, che la Sicilia è capace di anticipare i tempi e di dare ai propri giovani la possibilità di crescere e realizzarsi”.

Per Ciccio Sultano “Sono ormai lontani i tempi in cui gli ispettori della guida Michelin, faticavano a venire in Sicilia. In questo senso è molto importante il lavoro che ha fatto Le Soste di Ulisse, creando un circuito delle eccellenze. La nostra associazione, grazie al confronto continuo, stimola i propri associati a fare sempre meglio, a non aver paura di crescere”.

Con questi due nuovi ingressi salgono a tredici i locali stellati presenti in Sicilia, e tutti sono associati a Le Soste di Ulisse. In particolare Luca Caruso, patron dello Signum, è componente del direttivo e Luciano Pennisi, dello Shalai di Lingualossa, è Vice Presidente dell’associazione.

“Il nostro obiettivo è la felicità dei clienti, quello è il vero successo: i riconoscimenti e gli allori ne sono la diretta conseguenza”.

“A Giovanni e Martina – conclude Ciccio Sultano – vanno i miei più sinceri auguri che quello di oggi sia il primo di una lunga lista di riconoscimenti, che sappiano dare lustro alla Sicilia, ad un nuovo modo di pensare, di fare impresa, di ricercare l’eccellenza. Sono sicuro che sapranno onorare questo importante risultato”.
“Questa è la Sicilia che, fuori dai classici cliché, in cui ci voglio relegare, sa esprimere la capacità di essere elegante, ricca e generosa”.

L’associazione Le Soste di Ulisse nata nel 2002, raccoglie fra i propri associati 26 ristoranti gourmet (tra cui tutti i ristorantu stellati presenti in Sicilia), 20 charming hotel e 2 maestri pasticceri, oltre ad una ricca e rinnovata collezione di cantine che raccoglie le migliori espressioni enologiche siciliane. Le Soste di Ulisse si avvalgono, inoltre, di 6 chef ambasciatori del gusto che sostengono l’associazione in Italia ed all’estero: Massimiliano Alajmo, Heinz Beck, Gennaro Esposito, Peppe Giacomazza, Nino Graziano e Davide Scabin, che da tempo ormai sono al fianco dell’associazione.