Per concussione e falso ideologico, la Procura di Marsala ha chiesto il rinvio a giudizio per gli ex comandante e vicecomandante della stazione della Guardia di finanza di Pantelleria, il maresciallo Vincenzo Ditta, di 53 anni, e il brigadiere Gaetano Spanò, di 58.

I due militari, per i quali era già scattata la misura cautelare della sospensione dal loro ufficio (costretti a consegnare tesserino e pistola), sono accusati di avere tamponato, con l’auto di servizio, quella di un romeno, costringendo poi quest’ultimo a pagare i danni.

I fatti contestati risalgono al giugno 2014. A condurre l’indagine, coordinata dal procuratore Alberto Di Pisa, è stata la sezione di pg della Guardia di finanza della Procura marsalese. La prima udienza preliminare, davanti al gup del Tribunale di Marsala, per decidere sulle due richieste di rinvio a giudizio si terrà il 17 giugno prossimo.