Paolo Frisa, il barbiere comisano arrestato qualche giorno fa, ha patteggiato la pena pari a otto mesi ed è tornato in libertà.

L’udienza era iniziata con la convalida dell’arresto e la scarcerazione del giovane visto lo status di incensurato.

Il giovane era stato trovato dai carabinieri della stazione di Comiso con quattro dosi di cocaina e quattro di hashish e marijuana, e 8600 euro in contanti. Questi sono già stati restituiti al 27enne in quanto, secondo il giudice unico del Tribunale di Ragusa.