Non ci sarà il previsto sciopero dei consorzi di bonifica annunciato per stamani davanti Palazzo d’Orleans e le 9 prefetture siciliane. Lo annuncia l’assessore regionale all’Agricoltura Ezechia Paolo Reale che, dopo un lungo incontro, in serata ha firmato, con i sindacati, un protocollo d’intesa che ha convinto le parti sociali a rinviare lo sciopero mantenendo solo lo stato di agitazione.

“Andiamo verso una soluzione del problema – dice Reale commentando l’accordo raggiunto – grazie ad un accordo che  abbiamo siglato stasera”.

L’accordo prevede l’allentamento del patto di stabilità interno e il conseguente sblocco delle somme necessarie per il pagamento dei lavoratori a tempo indeterminato dei Consorzi di bonifica (circa 7 milioni di euro) e la presentazione di un emendamento alla manovra finanziaria in III Commissione Attività Produttive con il quale si stanziano 3 milioni di euro (che si spera possano crescere fino a 6 milioni)  come primo impegno a favore delle garanzie occupazionali per i lavoratori precari del settore.

“Questo risultato è stato possibile grazie all’intervento del Presidente della Regione e dell’assessore regionale al bilancio al tavolo della trattativa tenuto proprio nei locali dell’assessorato regionale all’agricoltura”.

“Ritengo che gli interventi che siamo riusciti faticosamente a garantire possano soddisfare le esigenze di tutti e venire incontro all’interesse collettivo”.