Sono numerosi i controlli effettuati dai baschi verdi della compagnia di Caltanissetta nell’esecuzione del piano ministeriale denominato “Trinacria”, nonché dei servizi di controllo straordinari di contrasto al terrorismo disposti dal comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica di Caltanissetta.

Negli ultimi mesi sono stati fermati circa 230 veicoli, controllate le generalità di circa 250 persone tra conducenti e passeggeri, elevate 76 contravvenzioni per violazioni al codice della strada, sequestrati per mancanza di copertura assicurativa un autoveicolo ed un motociclo.

A partire da mercoledì della scorsa settimana, unitamente ad arma dei carabinieri e polizia di stato sono stati predisposti diversi interventi nella aree di maggiore aggregazione di soggetti di etnia extracomunitaria. In tale circostanza sono state identificate numerose persone.

Analoghi servizi erano stati predisposti nei mesi scorsi, ed avevano portato alla denuncia alla locale autorità giudiziaria, per inosservanza delle prescrizioni per gli stranieri (art. 6 d.lgs. 286/98), di una cittadina di nazionalità eritrea che priva di documenti e di permesso di soggiorno era stata fermata in città.

Tali tipologie di controllo atte a garantire livelli massimi di sicurezza sono state predisposte fino a fine anno anche a protezione di obiettivi sensibili presenti in città. Durante i controlli i militari della compagnia di Caltanissetta hanno inoltre sequestrato 2 apparecchi da intrattenimento non conformi alla normativa sui giochi, 150 dvd/cd “pirata”; hanno sanzionato 4 ambulanti per “omessa installazione del misuratore fiscale”, nonché i titolari di tre esercizi commerciali i quali, nelle serate della movida nissena del fine settimana, avevano somministrato alcolici a minori di 18 anni.