Otto ristoratori sono stati denunciati avere proposto ai loro clienti piatti con il novellame di sarde, specie vietata in questo periodo. Altri sette ambulanti sono finiti nella maxi operazione della Capitaneria coordinata dal comandante della Capitaneria di Palermo Gaetano Martinez.

Complessivamente sono stati controllati 61 ambulanti, 20 pescherie, 76 ristoranti e 115 imbarcazioni in mare e 231 pescherecci appena approdati. Cinquantanove le multe elevate per un valore complessivo di 95 mila euro. Sono questi i risultati dell’operazione Phoenix della Guardia Costiera per contrastare il fenomeno della pesca della “neonata” nei mari siciliani.