Qual è lo stato di salute della donna siciliana? Di certo vive più a lungo degli uomini (83, 4 anni contro i 78,7 dei maschi), ma si ammala anche di più.

Una carrellata sulle patologie che colpiscono le donne che vivono nell’Isola – dai tumori alle ischemie – e i possibili rimedi saranno al centro di un convegno nazionale, coordinato dal ginecologo Domenico Gullo, che si svolgerà venerdì 24 ottobre – a partire dalle 8,30 – nella Sala Gialla del Palazzo dei Normanni di Palermo.

“Innovazioni terapeutiche nella pratica clinica endocrino ginecologica e ostetrica” è il tema della giornata che, come spiega Domenico Gullo, “vedrà la donna e il suo benessere al centro dei lavori. Nell’ottica di promuovere una medicina orientata al genere è prioritario, nel rispetto delle differenze, conoscere lo stato di salute delle donne, evidenziare le criticità, individuare le differenze regionali anche in termine di distribuzione del benessere, accessibilità e appropriatezza dei servizi offerti. Tali conoscenze sono essenziali per promuovere con i criteri di pari opportunità di genere campagne preventive e politiche socio sanitarie più mirate”.

Dopo avere fatto il punto sullo stato di salute delle donne siciliane saranno affrontati importanti temi. Tra questi, “Aspetti ginecologici trascurati dei disturbi dell’ovulazione con iper produzione di ormoni maschili”, “La chirurgia bariatrica ambulatoriale nel trattamento delle pz obese e con sindrome da policistosi, “Le correlazioni tra melatonina e fertilità, “La pillola per la pillola”, “Recenti acquisizioni fisiopatologiche e terapeutiche nelle patologie tiroidee e nell’invecchiamento genitale femminile”.

Alle 17, la tavola rotonda “Salute e benessere della donna”, concluderà la giornata dei lavori.