In Italia stiamo assistendo alla totale assenza dei partiti. Manca il controllo, ognuno fa ciò che vuole. Siamo nell’anarchia più totale ed in tal senso c’è stato il fallimento sia del Pdl che del Pd.

Queste le parole tuonanti di Gianfranco Micciché, sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri, a proposito del tema della “corruzione“, che in questi giorni sta tenendo banco.

Insomma, per il politico palermitano, il problema sta nell’assenza di una gestione interna ai partiti, capace di controllare i movimenti e di impartire “educazione“.

Micciché, comunque, spera che in Italia la corruzione non sia imperante, altrimenti “ci sarebbe da scappare“.

Riprese di Davide Vallone.