Il ministro della Giustizia ha disposto il carcere duro nei confronti di 11 presunti mafiosi arrestati a giugno nell’operazione antimafia “Apocalisse” che ha portato all’arresto di 95, tra padrini e gregari, dei clan di San Lorenzo, Tommaso Natale e Resuttana. Il 41 bis e’ stato deciso per Girolamo Biondino, Sandro Diele, Vito Galatolo, Silvio Guerrera, Pietro Magri’, Filippo Matassa, Domenico e Gregorio Palazzotto, Onofrio Terracchio, Giuseppe Fricano e Tommaso Contino.

A sollecitare l’applicazione del carcere duro per gli 11 arrestati sono stati i pm di Palermo che hanno condotto l’indagine: Amelia Luise, Annamaria Picozzi e Francesco Del Bene. Per la Procura – e la tesi e’ stata condivisa in via Arenula – avrebbero ricoperto tutti un ruolo di comando in Cosa nostra.