Secondo giorno di protesta degli stagionali del teatro massimo Bellini di Catania che continuano a manifestare sul tetto del teatro Sangiorgi di via di San Giuliano.  

Da ieri, una quindicina di lavoratori hanno occupato il tetto della struttura per protestare per il mancato rinnovo dei contratti. Lo ha reso noto il segretario generale della Fistel Cisl di Catania Antonio D’Amico. Sul posto anche oggi sono intervenuti vigili del fuoco e carabinieri.

LE FOTO 

A Catania, arriverà nelle prossime ore l’assessore regionale al Turismo, Michela Stancheris che incontrerà sindacati e lavoratori per fare il punto sulla crisi dei teatri in Sicilia, tra cui quello di Catania. “Speriamo che ci siano almeno le buone intenzioni – ha detto il segretario della Fistel Cisl Catania Antonio D’Amico – e che si possa mettere comunque qualcosa sul tavolo della concertazione”.

“I manifestanti – ha detto D’Amico – sono una parte dei circa 50 precari che hanno lavorato nel Teatro Massimo Bellini fino al dicembre dello scorso anno e sono stati successivamente licenziati per mancanza di fondi dopo l’impugnativa del commissario dello stato sulla finanziaria regionale. Noi lavoratori del teatro – ha detto il sindacalista – siamo vicini ai nostri colleghi, la cui situazione è insostenibile visto che non c’è assolutamente possibilità di edere un futuro per le loro famiglie. .

Per Lino Leanza, deputato regionale di Articolo 4: “Occorre individuare percorsi, nel rispetto della legge, che consentano, nel breve e nel medio termine, la stabilizzazione del personale precario che opera nel teatro massimo Vincenzo Bellini di Catania”. Lo dice il deputato di Articolo 4 Lino Leanza. “Si tratta di personale necessario ed indispensabile per il teatro – ha aggiunto Leanza – e dopo oltre 20 anni di attività certamente non si può parlare ancora di precariato. Il sindaco Bianco e l’assessore Stancheris – conclude Leanza – mi auguro possano individuare questi percorsi ed avviarli sin dall’incontro previsto per oggi pomeriggio”.

Orazio Licandro, l’assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Catania è andato sul tetto del Teatro Sangiorgi per portare la solidarietà dell’Amministrazione ai lavoratori stagionali: “Ci impegneremo per tenere il Bellini vivo e artisti e lavoratori in attività – ha detto l’assessore – seguendo anche la nuova politica del turismo volta alla destagionalizzazione. Il sindaco Bianco – ha sottolineato Licandro –  sta personalmente seguendo la vicenda e stiamo cercando di studiare soluzioni che possano contribuire alla rinascita del Bellini. L’idea è quella di individuare location all’aperto per concerti sinfonici e spettacoli o recital lirici che possano intercettare turisti e appassionati”.

“L’auspicio forte – ha aggiunto Licandro – è quelloche si possano rapidamente ripristinare le condizioni di gestione ordinaria per il Teatro Massimo. Occorre chiudere questa interminabile fase di commissariamento nominando il Consiglio d’Amministrazione che, presieduto dal Sindaco di Catania, potrà, insieme con la Regione, lavorare al rilancio del Bellini”.

LEGGI ANCHE