“Commissariamento della Regione? Dovevo essere commissariato per non candidarmi”. Cosi’ il presidente della Regione Rosario Crocetta a margine di una conferenza stampa a Palermo, ironizza sulle voci di un eventuale ed imminente commissariamento della Regione. “Capisco che c’e’ un vecchio sistema che vuole che si torni indietro – ha aggiunto -, ma non sara’ cosi’ facile liquidarmi”.

“Tra poco – ha aggiunto intervenendo in merito alle vicende legate alla Finanziaria e ai tavoli tecnici aperti con il Governo nazionale – mi incontrero’ con Baccei per fare un piano: preparemo due ipotesi di bilancio, quella in cui lo Stato interviene l’altra in cui lo Stato non interviene. Nel caso in cui si verificasse quest’ultima ipotesi i cittadini, i sindaci devono sapere che in questo caso la responsabilita’ e’ del Governo nazionale che decide di fare un massacro sociale in Sicilia”.