Il Crocetta quater rischia una tragica morte in culla. Le ‘soprese’ o ‘errori’ nella lista degli assessori hanno spiazzato il segretario del Partito democratico, Fausto Raciti, e fatto infuriare l’area renziana.

Le dichiarazioni di Giuseppe Bruno, presidente del Pd siciliano e rappresentante dell’area fedele al premier, non lasciano spazio a dubbi: “Ho sempre ritenuto questo rimpasto inutile e figlio della vecchia politica ed i fatti mi hanno dato ragione. Ancora una volta ci ritroviamo con un presidente pasticcione. Se la lista sarà confermata meglio stare fuori da questa esperienza”.

Ora si attendono la contromossa del presidente della Regione e la reazione di Raciti, per provare a salvare un governo nato sotto i peggiori auspici.