L’ Anas parla di “un anomalo cedimento del piano viabile in corrispondenza del rilevato retrostante della spalla del viadotto”, ma la vita del viadotto Scorciavacche sulla Palermo-Agrigento è stata piuttosto breve considerato che era stato inaugurato alla vigilia di Natale ed  è crollato dopo  Capodanno.

Metà carreggiata è sprofondata e la restante presenta una profonda spaccatura. Per fortuna nessun veicolo transitava quando è avvenuto il collasso dell’arteria.

Furioso il premier Matteo Renzi che appena appresa la notizia ha twittato: “Viadotto Scorciavacche, Palermo. Inaugurato il 23 dicembre, crolla in 10 giorni. Ho chiesto a Anas il nome del responsabile. Paghera’ tutto. #finitalafesta”.

L’Anas ha intanto deciso di chiudere al traffico la strada statale 121 tra il chilometro 226 e il chilometro 227 nei pressi di Mezzojuso.

foto archivio