Una campagna contro il degrado di Palermo. A lanciarla è da oggi il Codacons, che metterà a disposizione dei cittadini uno sportello per segnalare disfunzioni e problemi.

”I palermitani, specie se residenti nelle periferie – dice Francesco Tanasi, segretario nazionale Codacons -, sono costretti a fare tutti i giorni i conti con buche stradali, marciapiedi rotti, cassonetti della spazzatura stracolmi, rifiuti, sporcizia, automobili parcheggiate in modo selvaggio, aiuole e parchi abbandonati a se stessi”.

Problemi che, secondo Tanasi, “si aggravano durante i periodi estivi, a causa dei servizi ridotti resi alla cittadinanza. Spesso i residenti vorrebbero denunciare lo stato di incuria di strade e quartieri, ma non sanno a chi rivolgersi: da oggi il Codacons mette a loro disposizione uno sportello dove segnalare le situazioni di degrado, di pericolo, di inciviltà o di incuria riscontrate questa estate in città”.

Le segnalazioni – corredate da foto – si trasformeranno in denunce da parte del Codacons alle autorità competenti, affinché le criticità indicate siano risolte dai soggetti competenti. L’associazione invita dunque tutti i cittadini a denunciare il degrado inviando una email all’indirizzo dilloatanasi@gmail.com.