E’ stato rintracciato dai carabinieri a Milano l’ex compagno di Giordana Di Stefano, la 20enne uccisa a coltellate a Nicolosi, alle falde dell’Etna. L’uomo era irreperibile ed è stato fermato alla stazione del capoluogo lombardo mentre stava per prendere un treno.

Dalla loro relazione è nata una bambina, ma i rapporti fra i due non sarebbero idilliaci, tanto che la ragazza nel 2013 lo denunciò per stalking.

Il cadavere di Giordana Di Stefano era nella sua macchina, un’Audi A2 grigia scoperta dai carabinieri di pattuglia. Sul corpo sarebbero evidenti le coltellate alla gola, al torace e all’addome.

Nei suoi confronti dell’uomo il procuratore di Catania, Michelangelo Patané e il sostituto Alessandro Sorrentino hanno emesso un fermo per omicidio volontario aggravato.