Un uomo di 56 anni originario di Monreale ma residente a Sesto San Giovanni è stato denunciato dalla Polizia Municipale di Modica alla Procura della Repubblica del capoluogo ibleo per simulazione di reato perchè avrebbe denunciato falsamente di aver subito sotto casa il furto di una Lancia “Y” che invece aveva lasciato, prima di trasferirsi in Lombardia per lavoro, a Modica in uso alla compagna, che non gliela voleva più restituire.

Le indagini sono state condotte dalla Polizia Municipale di Modica con la collaborazione del locale commissariato di polizia. La relazione sentimentale tra i due successivamente si sarebbe interrotta e l’uomo avrebbe chiesto la restituzione dell’auto.

Non avendo ottenuto riscontro, per danneggiare l’ex convivente, avrebbe deciso di denunciare il furto del mezzo, sottolineando di avere lasciato l’auto in sosta davanti alla propria abitazione e con le chiavi inserite nel cruscotto solamente per il tempo di scaricare la spesa e di non averla più trovata al suo ritorno.