C’è grande attesa per i quarti di finale di Euro 2012. L’Italia dopo aver disputato un buon girone di qualificazione, uscendo imbattuta, è chiamata a superare un duro scoglio: l’Inghilterra di Rooney. A parlare del delicato incontro è intervenuto a BlogSicilia il campione del mondo ed ex portiere e allenatore della nazionale azzurra, Dino Zoff, che nel ’73 e nell’ 80  superò gli inglesi.

Dino Zoff, è soddisfatto del cammino fatto dall’Italia fino a questo momento?

“L’Italia ha giocato bene ed ha espresso un buon calcio. All’inizio i nostri erano un po’ contratti per la pressione e la responsabilità di passare il primo turno, però poi i ragazzi hanno tirato fuori l’orgoglio e sono approdati ai quarti”.

Secondo lei Balotelli merita un posto da titolare?

“Penso di sì, perché è giovane ed ha delle qualità importanti. Se riesce a limare alcuni eccessi del carattere andrà lontano . Sta facendo bene anche Cassano che è tornato ad alti livelli ed ha dei colpi di genio che possono risolvere una partita da un momento all’altro”.

L’Italia è al livello degli inglesi o ha qualcosa in meno?

“L’Inghilterra è sicuramente alla portata degli azzurri, sono due squadre di pari livello. C’è la possibilità di fare una grande partita, io sono positivo e sono convinto che vinceremo. Nel 73′ e nell’ 80′ battemmo gli inglesi e la storia si può ripetere”.

Quali sono le squadre più forti e dove possono arrivare gli azzurri?

“Le squadre più forti sono la Spagna, la Francia e la Germania ma sono convinto che l’Italia arriverà fra le prime quattro del torneo”.