E’ polemica sul ddl per il diritto allo studio universitario in Sicilia da parte dell’associazione studentesca Run. Dell’apposito disegno di legge regionale se ne è discusso oggi durante il tavolo tecnico indetto dall’assessore all’Istruzione Nelli Scilabra, un incontro allargato alla rappresentanza studentesca.

“L’assessore Nelli Scilabra ha disertato l’incontro”, accusa in una nota la Run, che ha voluto manifestare con un sit in (LE FOTO) la propria “indignazione verso l’operato di questo assessorato che non ha ancora dotato l’Ersu di Palermo di un presidente e quindi di una governance, rendendolo completamente paralizzato. La mancanza di un consiglio di amministrazione non permette, infatti, l’ordinaria gestione dell’ente”.

“Assessore hai tradito i tuoi colleghi”, si legge in uno dei cartelli di protesta della Run, secondo cui “le priorità da affrontare sono altre”. Ma sulla questione interviene il capo della Segreteria Particolare dell’assessore Scilabra, che smentisce categoricamente l’associazione. “Il tavolo tecnico si è tenuto alle ore 16 – precisa Alessandro Balsamo –. L’assessore è arrivato con un’ora di ritardo in quanto impegnato insieme al presidente della Regione Crocetta a ricevere a Palazzo d’Orleans una scuola di Pescara gemellata con Palermo. La Run ha deciso di andar via prima”.

Balsamo restituisce dunque al mittente le accuse di diserzione. “La Run è l’unica organizzazione studentesca ad aver perso l’occasione di prendere parte a un tavolo tecnico storico, partecipato per la prima volta agli stessi studenti. Reputo la loro assenza un fatto molto grave”.