Il presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, ha annunciato la presentazione di due emendamenti al decreto legge pagamenti che potranno consentire a partire già dall’anno prossimo un abbassamento delle addizionali Irap ed Irpef in relazione alla riduzione degli sprechi, già programmata dal governo. La riduzione delle addizionali avverrà in due step. Il primo relativo al periodo 2015/2016 e il secondo dal 2016/2017 in maniera definitiva.

Il governatore chiede la collaborazione di tutti anche del Parlamento, “per continuare l’azione di riqualificazione della spesa e la lotta agli sprechi perchè tali azioni potranno consentire la riduzione della tassazione alta che c’è in Sicilia, per effetto delle politiche errate del passato.

“Il risanamento e la riqualificazione della spesa – aggiunge il presidente – sono il presupposto necessario allo sviluppo, l’obiettivo di ridurre la tassazione è finalizzata non solo a sostenere il popolo siciliano in una fase difficile dell’economia, ma anche ad attrarre nuovi investimenti in Sicilia e ad incrementare i consumi.

“Il governo inoltre – continua Crocetta – sta preparando un dl sviluppo che proporrà insieme alle variazioni di bilancio per attivare
una serie di misure immediate a favore delle imprese che verranno illustrate la settimana prossima in conferenza stampa. Con le misure proposte il governo è fiducioso che si possa ottenere consenso delle imprese e delle parti sociali, ma anche dei gruppi parlamentari”.