Il CSA prende atto in maniera definitiva che il Governo Siciliano regionale non ha prodotto altro che proclami in merito alla vertenza sul precariato regionale, senza mai approntare una soluzione definitiva ad una vertenza che ormai si trascina da moltissimi anni, ed è per questo che giorno 11 dicembre 2015 aderisce allo sciopero regionale di tutto il personale precario del pubblico impiego siciliano.

La manifestazione si svolgerà a Palermo con concentramento a Piazza Marina alle ore 9.30 corteo dalle ore 10,30 lungo Corso Vittorio Emanuele fino a Piazza Indipendenza di fronte Palazzo D’Orleans – Presidenza della Regione.

“Pensiamo – dice Giuseppe Badagliacca segretario provinciale del Csa – che in una vertenza di grande valore sindacale e sociale come questa, ognuno per il proprio ruolo debba contribuire per la ricerca di una soluzione ampiamente condivisa e definitiva senza logiche di appartenenza”.