Sabato (12 dicembre), alle ore 18, presso lo stadio “Renzo Barbera”, è previsto l’incontro di calcio, valevole per il campionato di massima categoria, Palermo-Frosinone.

Anche in occasione di questo evento sportivo, così come, positivamente, registrato, lo scorso 29 novembre per l’incontro di calcio Palermo-Juventus, sono stati predisposti accurati servizi da parte delle Forze dell’Ordine e della U.S. Città di Palermo.

Perché il piano di sicurezza sia efficace e limiti al minimo i disagi a tifosi e cittadini, in genere, la Questura di Palermo, ancora una volta, richiede la massima collaborazione da parte di tutte le componenti interessate, ivi compreso il pubblico.

Per disimpegnare in modo snello e puntuale le accurate operazioni di controllo del pubblico previsto, sia in fase di pre-filtraggio che di ingresso allo stadio, l’apertura dei cancelli verrà effettuata alle ore 16; gli spettatori avranno cura di portare con sé gli effetti personali, strettamente indispensabili, aventi caratteristiche tali da non “celare insidie”.

Gli spettatori, pertanto, ai varchi di pre-filtraggio, dovranno esibire, in modo evidente, il tagliando d’ingresso allo stadio e il documento di identità, tra i quali dovrà esserci una stretta corrispondenza.
In fase di accesso all’impianto sportivo, inoltre, gli stessi saranno sottoposti a controlli, anche con l’ausilio di metal detector.

E’ di tutta evidenza che il raggiungimento dell’impianto sportivo, in tempi adeguati, consentirà di garantire le necessarie misure di sicurezza e, nel contempo, l’ingresso all’interno dello stadio in tempo utile per assistere all’incontro di calcio.