“La bocciatura del DPEF è la bocciatura del governo. Previsioni sbagliate, tentativi di svendere l’autonomia finanziaria, regalie allo Stato di una giunta nemica dei siciliani hanno trovato la risposta che meritavano”.

Il movimento Sicilia Nazione attacca il governo Crocetta all’indomani dell’ennesima figuraccia “Non prenderne atto equivale a un gesto di disprezzo nei confronti della Sicilia, dei siciliani e delle istituzioni regionali. Non è casuale che nell’unico precedente vi fu un cambio radicale di maggioranza per evitare il voto. Oggi non esiste neanche questa possibilità”.

Per i sicilianisti è arrivato il momento di dimettersi “Non staccare la spina al governo Crocetta è una forma di esasperato accanimento terapeutico. Il Pd, artefice a Roma di una legge di stabilità che non mantiene gli impegni con il Sud abbia la dignità, con le forze che direttamente o sottobanco sostengono l’inqualificabile farsa di Crocetta, di chiudere il sipario”.

Sicilia Nazione invita ancora una volta tutti i deputati regionali a presentare le proprie dimissioni per interrompere questa agonia e consentire ai cittadini il ritorno alle urne.