E’ scattata alle prime luci dell’alba l’operazione antidroga denominata “Drug Dance” eseguita dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Milazzo nei confronti di componenti di un sodalizio dedito alla commissione di illeciti nel settore delle sostanze stupefacenti, nei territori di Milazzo e Terme Vigliatore.

Sono tre i destinatari di ordinanze di misura cautelare personale nei cui confronti i finanzieri, dopo alcuni mesi d’indagine, hanno notificato i provvedimenti emessi dal GIP presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, esecuzione disposta dalla Procura della Repubblica alle direttive del Procuratore Emanuele Crescenti: Formica Marco (27 anni milazzese, arresti domiciliari), Nania Michelangelo (26 anni milazzese, divieto di dimora nel territorio della Provincia di Messina) e Costantino Bartolo (30 anni pregiudicato di Terme Vigliatore, obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria).

Dall’esito delle attività investigativa è emerso che i diversi soggetti, attivi negli ambienti della “movida” milazzese, dopo aver reperito la sostanza illecita, provvedevano a spacciarla anche all’interno dei locali notturni, con la complicità di persone già coinvolte in precedenti operazioni di polizia.

Le indagini, condotta anche con intercettazioni telefoniche, appostamenti, pedinamenti e con l’impiego delle unità cinofile hanno consentito di
sottoporre a sequestro, complessivamente, 163 grammi di marijuana, 52 di cocaina, 5 bilancini di precisione e 2 trita-erba.

L’operazione delle Fiamme Gialle mamertine, ha evidenziato una diffusione dell’uso di sostanze stupefacenti, specialmente tra i giovani consumatori che frequentano i locali notturni.