Il Teatro Antico di Segesta ospita –  in due serate consecutive, con inizio alle 19,30 – le due commedie di Menandro: “La donna di Samo”, in scena questa sera, e “L’arbitrato”, rappresentato domani.

Tradotte da Mario Prosperi, per conto dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico, si avvalgono, nella messa in scena, di maschere tratte dai modellini in terra cotta custoditi oggi nel Museo Archeologico di Lipari, che l’archeologo Luigi Bernabò Brea trovò nei suoi scavi sull’isola.

Prima dell’appassionato e lungo lavoro interpretativo di Mario Prosperi, la conoscenza delle opere di Menandro era piuttosto ristretta. Nonostante la lettura, costruzione ed interpretazione del suo teatro, pienamente definibile “nuovo”, sia tutt’ora in fase di svolgimento, certo è che Menandro, pur affermandosi negli ultimi anni della grande tradizione ateniese, fu fautore di un sistema di comunicazione che ebbe – e riscontra ancora oggi – notevole successo.

Le commedie di Menandro fanno parte del cartellone di spettacoli previsto in occasione del Calatafimi Segesta Festival 2010, in corso nella suggestiva cittadina del trapanese sino al 29 agosto.

Location di entrambe le rappresentazioni sarà il Teatro Antico. Ecco qualche informazione in più in merito al Festival:

Biglietti (escluso gli eventi)

Teatro Antico € 15, ridotto residenti e possessori biglietti Teatri di Pietra € 8

Castello Eufemio € 7, ridotto residenti € 5

Convenzione Atrapalo per gli spettacoli del  Circuito Epicarmo: ingresso € 12

Biglietterie e circuiti di prevendita: Greenticket – Box Office Sicilia

Numero verde GREENTICKET 800.904.560

Ufficio Festival 0924 9505512

È previsto un servizio di bus navetta da Palermo, Trapani e San Vito verso Segesta. Per prenotarsi è necessario contattare il call center dedicato al numero 0941 240912.