Scosse al largo del Messinese e delle Eolie.

Nella notte, poco dopo le 3 gli strumenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno registrato un terremoto di magnitudo 2.6, in mare, davanti all’arcipelago eoliano, localizzandolo a 137 chilometri di profondita’.

Mezz’ora dopo, alle 3.35, un analogo fenomeno nel distretto dei Golfi di Patti e Milazzo, di magnitudo 2.1, a una profondita’ di 120 chilometri. Nessun danno.