La notte scorsa gli strumenti in dotazione all’Ingv hanno rilevato due scosse di terremoto di magnitudo 2.9 e 2.1 sulla costa siciliana settentrionale, in provincia di Messina.

Le scosse, la prima alle 2.57 e la seconda alle 3.38,  hanno avuto ipocentri compresi tra i 6,3 ed i 10 km di profondità ed epicentri in prossimità dei comuni di Alcara Li Fusi, Capri Leone, Castell’Umberto, Frazzanó, Galati Mamertino, Longi, Militello Rosmarino, Mirto, San Marco d’Alunzio e San Salvatore di Fitalia.
Non si registrano al momento danni a persone o cose.