Nessuna freddura sulle forze dell’ordine, stavolta è tutto vero. Il fatto in questione risale a oltre un mese fa ma per settimane ha dominato la scena su molte pagine facebook innescando l’ilarità e sfociando in toni offensive nei confronti dei soggetti immortalati.

Come riporta il Corriere di Ragusa, è una foto scattata in piazza Corrado Rizzone a Modica, in provincia di Ragusa, ad aver scatenato la reazione del comando del corpo della polizia locale: due vigilesse elevano una contravvenzione a un furgoncino bianco posteggiato in divieto di sosta in centro storico.

Nulla di strano, se non fosse che le multe in questione erano due, come i blocchetti e le penne utilizzate nello stesso esatto momento. Le operatrici, infatti, non stavano operando insieme bensì separatamente e all’insaputa dell’altra, poste alle due estremità della vettura e per questo motivo celate all’altrui vista.

Accortesi del doppione, hanno in seguito disposto l’annullamento di una della contravvenzioni ma la scena non è sfuggita a uno spettatore ignoto che ha fotografato la scena.

Il comandante del corpo di polizia ha denunciato il tutto alla procura affinché si valutino eventuali responsabilità penali a carico del responsabile della pubblicazione dello scatto e degli autori dei commenti offensivi.

Leggi anche:

Moglie tradita “congela” marito e amante a Marsala

Lampedusa: 70enne dopo un gioco erotico finisce in ospedale