E’ la madre di quattro figli piccoli e il gip di Palermo le concede gli arresti domiciliari. E’ il provvedimento nei confronti di Teresa Marino, la donna boss che nei giorni scorsi finita in carcere assieme ad altre 37 persone, accusate di associazione mafiosa dalla Dda.

Teresa Marino, moglie di Tommaso Lo Presti, capomafia dell’importante mandamento di Porta Nuova, beneficia della legge tutela le madri detenute. La donna che secondo i pm avrebbe sostituito il marito boss mentre era in carcere,  ha 38 anni e oltre ad essere mamma è anche
nonna.